Storia

Che cos'è CrashTest?
Spettacoli, laboratori, protagonisti.
Formazione, ricerca e incontro col territorio.
Breve storia del festival di teatro contemporaneo a Valdagno.

 

Prima edizione (2012)

 

La prima edizione di CrashTest si è svolta in due giornate con questa formula: al pomeriggio laboratori gratuiti condotti dalle compagnie finaliste e alla sera gli spettacoli in concorso.

Il tema dell'edizione è stato: CrashTest, collisione del corpo dell'attore con il fatto teatrale.

Le compagnie finaliste: nO(Dance first. Think later) con Non vedo l'ora! , 7/8 chili con Bramo, C&Ccompany con C&C, corpo e cultura, Macelleria Ettore_teatro al kg con ELEKTRIKA, un'opera techno, Elisa Turco Liveri e Chiara Condrò con Quod Supererat.

Giuria: Piergiorgio Piccoli, Vitaliano Trevisan, Pino Costalunga, Patricia Zanco, Antonio Stefani, Andrea Pocosgnich e Michela Rossato.

Vincitore: Elisa Turco Liveri e Chiara Condrò.

 

Seconda Edizione (2013)

 

La seconda edizione di CrashTest si è svolta in tre giornate: apertura del festival con la presentazione del libro "Canti del guardare lontano" di Giuliano Scabia con reading performance a cura dell'autore e di Livello 4 e successive due giornate divise in laboratori gratuiti condotti dalle compagnie finaliste nel pomeriggio e spettacoli alla sera.

Il tema dell'edizione è stato: Qui sono io, relazione tra identità e territorio.

Le compagnie finaliste: Industria Indipendente con Crepacuore, Farmacia Zoo:è con Religions, Municipale Teatro con Tra acqua e treni, Consorzio Scenico con Darla via...la mia famiglia e Anticamera Teatro Grimaco Movimenti Umani con Bordermindproject.

Giuria: Giuliano Scabia, Massimo Munaro, Fabrizio Paladin, Carlo Presotto, Patrizia Boscolo e Alessandra Agosti.

Vincitore: Anticamera Teatro Grimaco Movimenti Umani.

 

Terza edizione (2014)

 

La terza edizione di CrashTest si è svolta in cinque giornate: a Settembre con un laboratorio di Parkour tenuto da Nextarea Parkour e ad Ottobre il festival si apre con la presentazione del libro "Come ho preso lo scolo" di Tiziano Scarpa con reading performance a cura dell'autore e di Livello 4 e successive due giornate divise in laboratori gratuiti condotti dalle compagnie finaliste nel pomeriggio e spettacoli alla sera.

Il tema dell'edizione è stato: MIND THE GAP (Generazione Andata Persa).

 

Le compagnie finaliste: Alessandro Bevilacqua con Mirrors, Azzurra De Gregorio con Madre, DOYOUDaDA con Ballata per Venezia, ONG Teatri con Luci della città. Stefano Cucchi e Teatro dei Venti con Incerticorpi.

Giuria: Tiziano Scarpa, Roberto Latini, Antonella Bertoni, Carlo Mangolini e Margherita Gallo.

Vincitore: Teatro dei Venti.

 

Quarta edizione (2015)

 

La quarta edizione di CrashTest si è svolta in sei giornate: a Giugno con un laboratorio di due giorni tenuto da Antonella Bertoni, a Luglio con un laboratorio di Danza Verticale tenuto da Vertical Waves Project e la presentazione di due studi di danza contemporanea di Alessandro Bevilacqua e Valentina Dal Mas. A Settembre ci sono state le due giornate del festival divise in laboratori gratuiti condotti dalle compagnie finaliste nel pomeriggio e spettacoli alla sera.

Il tema dell'edizione è stato: Tempi Comici.

 

Le compagnie finaliste: Il Gruppo di Teatro Campestre con La vera storia dei Mole People, Amor Vacui con This is the only level, Trio Tiche con Mélange à trois e Jessica Leonello con CingommaMichael Capozzi con Vie.

Giuria: Stefano Casi, Marigia Maggipinto e Massimo Munaro.

Vincitore: Il Gruppo di Teatro Campestre.

 

Quinta edizione (2016)

 

La quinta edizione di CrashTest si è svolta in sei giorni: un laboratorio teatrale di cinque giorni per professionisti tenuto da Roberto Latini durante la settimana del festival, due serate dedicate agli spettacoli delle compagnie in concorso e ultima giornata dedicata ai laboratori gratuiti condotti dalle compagnie finaliste con spettacolo serale fuori concorso Mixer di Livello 4 - Nuove Generazioni per chiudere il festival.

Il tema dell'edizione è stato: Decibel, scenari sonori.

 

Le compagnie finaliste: Azul Teatro con Canto, La Fabbrica dei Gesti con Oltremundo, Gatto Vaccino Teatro con Niña e Te. Co. Teatro di contrabbando con Nonsense a Nord del Tamigi.

La giuria: Chiara Bortoli, Mauro Montalbetti e Roberto Latini.

Vincitore: La Fabbrica dei Gesti.

 

Sesta edizione (2017)

 

La sesta edizione di CrashTest si è svolta in quattro giorni: spettacolo d'apertura fuori concorso Area 51 di Livello 4 - Nuove Generazioni, due serate dedicate agli spettacoli delle compagnie in concorso e ultima giornata dedicata ai laboratori gratuiti condotti dalle compagnie finaliste con spettacolo serale fuori concorso A.L.I.E.N.S di Circondiamoci per chiudere il festival.

Il tema dell'edizione è stato: Alieni.

 

Le compagnie finaliste: FrequenzeAlfa Teatro con Interrail, Dehors /Audela con Perfetto Indefinito, Welcome Project con Intime Fremde e Jessica Leonello con Nuovo Eden.

Giuria: in quest'edizione la giuria è stata istituita tramite bando rivolto a giovani critici under 35, presieduta da Sonia Antinori.

Vincitore: Welcome Project.

 

Settima edizione (2018)

 

La settima edizione di CrashTest si è svolta in sette giorni: dal lunedì al sabato si sono tenuti, in vari luoghi della città di Valdagno, le Performance in città, coinvolgendo i ragazzi di Livello 4 - Nuove Generazioni, i quali hanno anche aperto il festival con lo spettacolo fuori concorso Il Drago. Nelle serate di venerdì 7 e sabato 8 settembre sono stati presentati gli spettacoli delle compagnie in concorso mentre domenica 9 è stata dedicata ai laboratori gratuiti condotti dalle compagnie stesse; il festival si è chiuso con lo spettacolo fuori concorso Domino di Teatro Nucleo.

Il tema dell'edizione è stato: Domino, il gioco del potere.

 

Le compagnie finaliste: SNC Granara Mariottini Sorrentino Strazza con Proclami alla nazione, Compagnia Ragli con Macbeth Aut Idola Theatri, C&C Company con Beast Without Beauty e bologninicosta con ST(r)AGE.

Giuria: anche in quest'edizione la giuria è stata istituita tramite un bando rivolto a giovani critici under 35, presieduta da Sonia Antinori e Pier Giacomo Cirella.

Vincitore: C&C Company.